Casa di Carlo Goldoni

Casa di Carlo Goldoni

Scuola

Musei da vivere

bottone prenotazione online attività educative su TickeLandiaPercorso attivo

 

  • Scuola Secondaria
    Carlo Goldoni nella Venezia del Settecento, tra case, teatri e la rivoluzione della scena
    Nel suggestivo cortile gotico di Ca’ Centanni a San Tomà, casa natale di Goldoni, un grande tavoliere riproduce la pianta topografica di Venezia di Lodovico Ughi, l’ultimo e più dettagliato documento cartografico-urbanistico di Venezia nel ‘700, ed evidenzia su di esso sia l’ubicazione delle nove case in cui Carlo visse in città, sia i luoghi in cui sorgevano i numerosi teatri – ben quindici – che contribuivano all’epoca a fare di Venezia una delle capitali della cultura europea. Questo tavoliere diverrà testo e pretesto per illustrare la vita del grande commediografo e le caratteristiche dell’arte teatrale del tempo. Nelle sale espositive, poi, dove diverse “isole sceniche” evocano tratti salienti di alcune delle sue più celebri commedie, il percorso guidato mira a ripercorrere e comprendere la grande rivoluzione teatrale e culturale di Goldoni, che sostituì le maschere della commedia dell’arte con volti e sentimenti della borghesia e del popolo per raccontare la vita reale del suo tempo.
    L’itinerario prosegue idealmente a Ca’ Rezzonico, dove i dipinti di Pietro Longhi, amico e sodale di Goldoni, ripropongono esattamente lo stesso clima e gli stessi intenti. A questo scopo, un dossier- guida al percorso tra i due musei e alle loro connessioni sarà messo a disposizione dei partecipanti per continuare autonomamente l’esperienza.

Durata: 1 ora e mezza


 

Laboratorio

 

  • Scuola dell’infanzia e primaria
    Marionette in gioco e …in scena
    Casa Goldoni ospita, in una sala, un prezioso teatrino con splendide marionette originali settecentesche. Del resto, lo stesso Goldoni, nei Mémoires, ricorda che da piccolo, proprio in questa casa, si divertiva a giocare con un teatrino forse simile a quello qui esposto (anche se certamente meno ricco) . Dopo una breve visita alla sala del teatrino e dopo una narrazione giocosa di alcune scene goldoniane, proposte nelle isole sceniche allestite in Museo, nell’attività di laboratorio i bambini  saranno guidati a costruire, con carta e cartoncini, marionette ispirate ai personaggi di Goldoni. Verranno messi a disposizione fondali tratti dalle illustrazioni settecentesche delle commedie, su cui i ragazzi potranno intervenire con loro personali interpretazioni sia dei personaggi che degli ambienti.

Durata: 2 ore e mezza


 

Come aderire

 

Le attività si effettuano su prenotazione online attraverso la pagina MUVE su Ticketlandia, elaborata in collaborazione con Trient Consulting Group

Il servizio didattico è confermato ad avvenuto pagamento dell’attività, da effettuarsi entro un mese dalla fruizione.
Eventuali prenotazioni “last minute” potranno essere accettate compatibilmente con le disponibilità di museo e operatore.
Un servizio prenotato in anticipo permette un servizio migliore.
Non è previsto rimborso. In caso di necessità le date di fruizione possono essere modificate in base alle date e fasce orarie disponibili.

Per informazioni e sportello di consulenza:
education@fmcvenezia.it
Telefono: 0412700370 (ore 9.30-12.30 dal lunedì al venerdi; martedì e giovedì anche14 -16).

 

Costi

 

Costo attività € 4 a partecipante forfettizzato a € 80 per classi fino a 25 alunni
(esempio: per una classe di 23 o 25 alunni € 80; per una classe di 26 alunni € 84; per una classe di 27 alunni € 88)
+

Biglietto d’ingresso al museo
Ridotto speciale “Offerta Scuola”*, e ingresso gratuito per due insegnanti accompagnatori. Ingresso gratuito per residenti o nati nel Comune di Venezia e per disabili con accompagnatore.

Biglietto ridotto “Offerta Scuola” * Casa Goldoni: € 3,5

*La riduzione “Offerta scuola” è valida tutto l’anno per le classi che acquistano un servizio educativo MUVE; è valida invece solo dal 1 settembre al 15 marzo per la visita autonoma al Museo, per classi accompagnate dai loro insegnanti, con elenco dei nominativi compilato dall’Istituto di appartenenza